Settimana nazionale della cultura scientifica e tecnologica (XXVII edizione, 29 Gennaio - 2 Febbraio 2018)

Il Planetarium Pythagoras scelto dal MIUR tra le sedi nazionali dell'iniziativa a Reggio Calabria tra tecnologia, scienza, cultura e alternanza scuola-lavoro

Condividi su WhatsApp

Per il sesto anno consecutivo il Planetario Pythagoras Città Metropolitana di Reggio Calabria è tra gli enti che parteciperanno alla XXVII edizione della Settimana Scientifica e Tecnologica nazionale organizzata dal Miur.

Scopo dell'iniziativa è di mobilitare tutte le competenze e le energie del Paese per favorire una più capillare diffusione della cultura scientifica e tecnologica, utilizzando tutti i canali di comunicazione: scuola, università, enti di ricerca, musei ed associazioni.

I temi previsti dall'edizione 2018 coinvolgono in maniera diretta la vita dei cittadini e consentono di “raccontare” le grandi rivoluzioni che stiamo vivendo, di orientare i giovani nel prosieguo degli studi universitari e nell’inserimento nel mercato del lavoro.

Quattro delle tematiche proposte dal Ministero: "Donne e Scienza. A 150 dalla nascita di Marie Curie"; "Scienza e tecnologie per la sicurezza del territorio: monitoraggio e prevenzione, mitigazione del rischio, resilienza"; "Tecnologie di ieri, tecnologie di oggi: i passi delle scienze"; "L’impatto delle nuove tecnologie nella trasformazione del mercato del lavoro".

«L'obiettivo è quello di evidenziare il ruolo svolto dalle donne nel campo scientifico, da un lato, e dall'altro di stimolare la ricerca sul controllo e il monitoraggio del territorio italiano attraverso le tecnologie» - spiega la responsabile della struttura Angela Misiano.
Gli incontri previsti permetteranno agli studenti di costruire percorsi di approfondimento interdisciplinare, anche nell'ambito dell'Alternanza scuola - lavoro e dall’altra contribuire alla diffusione della cultura.
Il programma è svolto con la collaborazione dell'Università Mediterranea (in particolare con i dipartimenti di Ingegneria Civile e di Agraria), Museo Archeologico di Reggio Calabria, afferente al Mibact, e il Parco Nazionale d’Aspromonte.


Il programma

LUNEDÌ 29 GENNAIO

Apertura della Settimana nazionale della Cultura scientifica e tecnologica
Ore 9.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
IL RISCHIO SISMICO RACCONTATO AI BAMBINI
SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 19.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
BIODIVERSITÀ E CRISI AMBIENTALE: VERSO UNA VISIONE DI ECO-SISTEMA
Dott. Sergio Tralongo, Direttore Parco Nazionale d’Aspromonte

MARTEDÌ 30 GENNAIO

Ore 9.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 17.00 MUSEO ARCHEOLOGICO NAZIONALE DI REGGIO CALABRIA
PARAFRASANDO MARGARET WERTHEIM: “I PANTALONI DI PITAGORA: DIO, LE DONNE E LA SCIENZA”
Prof.ssa Angela Misiano, Responsabile scientifico Planetarium Pythagoras

MERCOLEDÌ 31 GENNAIO

Ore 9.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
I PASSI DELLA SCIENZA
SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
DISSESTO IDROGEOLOGICO: TECNOLOGIA PER LA PREVENZIONE
Prof. Giuseppe Bombino, Dip. di Agraria Università Mediterranea - Presidente Parco Nazionale d’Aspromonte

GIOVEDÌ 1 FEBBRAIO

Ore 9.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
I PASSI DELLA SCIENZA: DALL’ASTRONOMIA E COSMOLOGIA DEGLI ANTICHI GRECI AI GIORNI NOSTRI
SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
IL CIELO RUBATO
Prof. Marco Romeo, Esperto Planetario
Ore 21.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
ONDE GRAVITAZIONALI E ASTRONOMIA MULTI-MESSENGER: LA NUOVA ERA DELL’ASTRONOMIA”
Prof. Giovanni Palamara, Esperto Planetario

VENERDÌ 2 FEBBRAIO

Ore 9.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
SPETTACOLO SOTTO LA CUPOLA Esperti Planetario
Ore 18.00 PLANETARIUM PYTHAGORAS
Chiusura della Settimana nazionale della Cultura scientifica e tecnologica alla presenza delle Autorità
IL PRESENTE E IL FUTURO DEL LAVORO NELL'ERA DELL’INTELLIGENZA ARTIFICIALE
Prof. Carlo Francesco Morabito, Dip. di Ingegneria Civile Università Mediterranea
OSSERVAZIONE DEL CIELO CON GLI STRUMENTI Esperti del Planetario





Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento