Caroti (Viola Reggio Calabria): 'Non siamo appagati, andremo a Rieti per continuare a vincere'

La gara sarà trasmessa in diretta televisiva su Sportitalia

Condividi su WhatsApp

Lorenzo Caroti Lorenzo Caroti è stato l’ospite settimanale di ViolaA2.0 , format dedicato al mondo neroarancio in onda su RTV-Canale 14. Il playmaker della Viola Reggio Calabria ha commentato così l’ultimo successo della sua Viola.

Veniamo da una grande vittoria contro la prima in classifica, è pur vero che a loro mancavano due giocatori importanti, ma noi abbiamo fatto una gran prova difensiva. Abbiamo dato un segnale importante a noi stessi, tenere la prima della classe a 53 punti non è da poco. Ora siamo già a lavoro per la gara di Rieti ed è quello il nostro obiettivo”.

Un momento positivo che ha riscaldato nuovamente l’ambiente.

"Rispetto all'annata precedente sembra di vivere in un altro posto. Il tifo si è sentito, ringraziamo tutti quelli che sono venuti, spero che ci siano sempre e al PalaPentimele dove si vive un’atmosfera diversa e positiva.

Abbiamo ripreso quello che abbiamo perso nel girone d’andata. Cinque vittorie consecutive fanno piacere, ma noi dobbiamo puntare sempre più in alto. Mai accontentarci. Il campionato è lungo ed equilibrato. Se continuiamo a lavorare in questo modo a fine stagione saremo tutti molto soddisfatti. Siamo tutti contenti del lavoro svolto. C’è un bell’ambiente, si lavora bene insieme, il coach è stato bravo a farci remare tutti verso la stessa direzione e adesso stiamo raccogliendo i frutti".

Domenica trasferta molto difficile sul campo di Rieti.

Rieti è un’ottima squadra con giocatori d'esperienza. Noi andremo lì a testa alta, per continuare a vincere. Loro hanno cambiato qualcosa nel corso della stagione, vedremo come preparare al meglio questa partita”.

La Lega Nazionale Pallacanestro ha comunicato che la gara sarà trasmessa in diretta televisiva su Sportitalia domenica 4 febbraio alle ore 12.

Ph Edmondo Mavilla

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento