Amministrazione comunale Reggio Calabria, il sindaco Giuseppe Falcomatà: 'Il mare la nostra risorsa più preziosa, continuiamo a lavorare per tutelarlo'

Condividi su WhatsApp

REGGIO CALABRIA - «Il mare è la nostra risorsa più preziosa. L’ambiente, il paesaggio, la natura, rappresentano per tutti noi un patrimonio di una ricchezza inestimabile che dobbiamo saper tutelare e valorizzare. Un risultato che si raggiunge solo attraverso un percorso di programmazione politico - amministrativa che punta ad un approccio integrato: da un lato la protezione delle coste, dall’altro l’ammodernamento dei sistemi di depurazione. Reggio Calabria è al lavoro, con risultati soddisfacenti, su entrambi questi fronti».
Lo ha dichiarato il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà intervenendo durante il convegno dal titolo “Mare Vivo” tenutosi oggi presso la Sala “A. Scopelliti” dell’Agenzia delle Dogane.

«Il fenomeno dell’inquinamento dei mari - ha aggiunto il sindaco - non più solo un problema legato a zone e aree remote del pianeta, ma investe da vicino anche le coste del Mediterraneo. In questo è importante intervenire sul piano della prevenzione, il fenomeno dell’inquinamento ambientale sulla terra, ancor prima che in mare. Oggi stiamo finalmente rialzando la testa dopo anni di emergenza: tre anni fa i rifiuti a Reggio Calabria arrivavano ai primi piani delle abitazioni, oggi l’emergenza non esiste più e la percentuale di raccolta differenziata è salita dal 7% al 48%. Ma non solo, ciò che sta cambiando è l’approccio alle tematiche ambientali, da parte dei cittadino oltre che dalle istituzioni».

«Restiamo tuttavia vigili - ha concluso il sindaco - perché l’inquinamento del mare incide fortemente su molti settori chiave dell’economia locale, primi fra tutti il turismo, la pesca, il commercio, la balneazione. E’ per questo che ringraziamo le istituzioni che tengono alta l’attenzione su questa che, in un territorio come Reggio Calabria, consideriamo una tematica vitale, nell’ordine della prevenzione, per la salvaguardia e lo sviluppo socio economico del territorio».

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento