La sentenza del Tribunale Federale condanna la Viola: in meno di 24 ore i neroarancio passano dai playoff alla retrocessione

Inflitti 34 punti di penalità alla squadra e inibizioni per Muscolino e Monastero

Condividi su WhatsApp

"Il Tribunale Federale FIP, nella seduta odierna - si legge in una nota ufficiale - applica a Giovanni Cesare Muscolino, proprietario di maggioranza della società Viola Reggio Calabria, il provvedimento di inibizione per anni 3, fino al 9 aprile 2021, al presidente Raffaele Monastero, il provvedimento di inibizione per 1 anno, fino al 9 aprile 2019".

Infine, "Infligge alla società Viola Reggio Calabria n.
34 punti di penalizzazione in classifica da scontarsi nell'anno sportivo in corso. Attesa la particolare complessità della questione, fissa in 10 giorni il termine per il deposito della motivazione".

A conti fatti, in attesa delle decisioni della società, la Viola passa in poco meno di 24 ore dall'euforia della conquista matematica dei playoff alla delusione cocente della retrocessione matematica.

Ph Edmondo Mavilla

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento