Sybaris e le sue rotte al Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide

Condividi su WhatsApp

"Si è conclusa con successo la 1ª edizione della Giornata nazionale del mare tenutasi nello splendido scenario del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide.
Numerosi visitatori hanno assistito attivamente ai contributi di illustri relatori quali Adele Bonofiglio, direttrice del Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide; Sigismondo Mangialardi, presidente del Circolo Velico Lucano; Alfonso Costanza, preside dell’I.I.S.N. N. Green – Falcone e Borsellino - Corigliano Calabro – CS; Canio Maddalena, capo del Compartimento marittimo e Comandante del porto di Corigliano Calabro e Giulio Novello, segretario Lega Navale Italiana – Rossano". Questa la nota entusiastica del Polo museale della Calabria al termine dei lavori.

"Nella tavola rotonda - prosegue la nota - si sono affrontate tematiche attualissime e di notevole interesse. Sibari, in questa prima giornata del mare, si fa promotrice di un nobile progetto: valorizzare il patrimonio marittimo del nostro comprensorio.
Parliamo di un settore che produce il 5% del P.I.L. dell’Unione Europea e che può ancora dare tanto se si punta alla formazione. L’iniziativa “A scuola di Vela”, nata nell’ambito del Progetto PON Inclusione, vuole essere un percorso ancora più ambizioso: creare ai laghi di Sibari un polo per dare vita ad una scuola di vela ad indirizzo formativo.
Iniziative, la prima già in atto la seconda in fieri, capaci di dare possibilità occupazionale ai giovani, in una realtà lavorativa caratterizzata da una forte carenza di personale formato.
Il mare è un’immensa risorsa che può facilitare una rivalutazione del nostro territorio.
La cultura del mare è essenziale e solo conoscendolo nelle sue peculiarità ne possiamo godere pienamente. Fondamentale il ruolo della Capitaneria di porto che tutela i nostri mari e i beni archeologi che questo ospita. Al riguardo sono stati illustrati i compiti e le attività della Guardia Costiera in relazione alla ricerca e soccorso in mare, alla sicurezza della navigazione, alla tutela dell’ecosistema marino e della filiera ittica.
Il preside Costanza e il Comandante Maddalena hanno posto l’attenzione sul delicato e fondamentale tema della sicurezza in mare, ricordando il triste naufragio della petroliera Haven, grave incidente marittimo avvenuto l’11 aprile 1991 nel golfo di Genova.
La docente Mariella Greco ha portato i saluti di Bruno Barreca, Dirigente Scolastico dell’I.I.S. Enrico Mattei di Castrovillari.
Durante la giornata si sono tenute visite guidate, proiezioni video e simulazioni di navigazione.
L’evento è stato realizzato con il valido supporto dei volontari del Servizio Civile Nazionale e dei tirocinanti MiBACT della Regione Calabria".

Articoli correlati

  • 24/04/2018

    Museo dei Bronzi di Riace aperto anche il 25 aprile e il 1° maggio

    Trascorrere al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria le festività del 25 aprile, anniversario della Liberazione d’Italia, e del 1° maggio, festa del lavoro, è una fantastica opportunità offerta ai cittadini e ai tanti turisti che visitano il territorio. Il MArRC, infatti, sarà aperto al pubblico regolarmente, dalle ore 9.00 alle [...]

  • 13/04/2018

    Primo Maggio della Fnsi a Reggio Calabria

    Sarà una giornata straordinaria, nel vero senso della parola, quella che la Federazione nazionale della stampa italiana sta organizzando per il prossimo 1 maggio a Reggio Calabria. Straordinaria perché è la prima volta, nella sua storia, che il sindacato unitario dei giornalisti italiani promuove una Festa del lavoro in maniera autonoma, [...]

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento