Gran finale per il Bridal Fashion Show, evento organizzato dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Designer

Prestigiosa fiera dedicata al mondo degli sposi ed alla casa presso l’Area Fieristica Centro Commerciale Due Mari di Lamezia Terme

Condividi su WhatsApp

Al Wedding Expo 2018 il “Bridal Fashion Show” è teatro di lusso ed eleganza.

L’incantevole evento, organizzato dalla Camera Nazionale Giovani Fashion Designer, ha sancito il gran finale della prestigiosa fiera dedicata al mondo degli sposi ed alla casa, organizzata dalla Società Mediterranea Comunicazioni di Antonio Rositano e da La Rosa Fiere di Vincenzo La Rosa, presso l’Area Fieristica Centro Commerciale Due Mari di Lamezia Terme.
Il pubblico è stato ammaliato dalla bellezza delle creazioni degli stilisti, che hanno presentato le collezioni 2019 di abiti da cerimonia e da sposa.
Giovani talentuosi e nomi affermati del mondo della moda a livello nazionale ed internazionale. Grande soddisfazione da parte degli organizzatori, Alessandra Giulivo e Dario Caminiti, rispettivamente presidente e direttore generale della Camera Nazionale Giovani Fashion Designer, per il successo dell’intero evento.

Ad aprire il défilé la giovane eccellenza del Made in Italy, Antonino Cedro, stilista del brand Antonino Cedro Couture, con la presenza della sua madrina d’eccezione l’attrice e scrittrice Claudia Conte.
Ha presentato una collezione caratterizzata dalla miscela di perle e pietre swarovski su stoffe di seta pura, cadi e georgette di seta oltre a pizzi e tulle.
Linee morbide e scivolose per tutte le fisicità ma anche aderenti a sirena, per non smentire quelle che caratterizzano, da sempre, la particolarità del taglio dello stilista.

A seguire, la modellista e stilista Flavia Amato, con il suo brand di moda biologica Malìa Lab. Un concetto di moda volto a creare linee evergreen, che trascendano l’annualità e si caratterizzino solo per stagionalità o abbinamento. La bellezza dei tessuti naturali è la capacità di termoregolazione.

Il design dei modelli riprende concetti e molte linee degli abiti anni ’60, abiti considerati icone di raffinatezza ed eleganza.

La sfilata è proseguita con gli straordinari abiti di un’altra giovane eccellenza del Made in Italy, Noemi Azzurra Neto Dell’Acqua, stilista per il brand Davida Sposa.
La fashion designer ha preso le redini dell’azienda di famiglia in maniera esemplare per far conoscere il suo Made in Calabria a livello nazionale ed internazionale. In passerella abiti estremamente chic, capaci di esaltare la purezza di una donna romantica ed estremamente femminile. Una sposa che sconfina il concetto di abito ed arriva ad una concezione di “opera d'arte”.

Spazio poi al glamour ed alla bellezza sartoriale degli abiti della stilista romantica Luna Luminița Giurca. Una collezione dallo stile androgino in cui la donna manifesta la propria indipendenza e la fiducia in se stessa ed i capi sottolineano la sua femminilità, rendendola molto sexy.

Eterea, invece, la sposa presentata dall’eccellenza del Made in Italy Giuseppe Sarubbo, stilista del marchio Giusari Collection.
Abiti decisamente raffinati e realizzati all’insegna dell’alta moda e, quindi, del lusso, inteso non solo come valore finale dell'abito ma come stile, preziosità dei tessuti ed alta sartorialità. E proprio ciò che rende unico la Giusari è la realizzazione dell’abito gioiello con gemme e strass che ne impreziosiscono la scelta. Una sposa che desidera non solo ammirare ma indossare l'eleganza.

Ospite del “Bridal Fashion Show”, direttamente dal Mad Mood, evento che rientra all’interno della Fashion Week di Milano, la fotografa di moda Stefania Sammarro, art director di Art Fabrique. Importante il lavoro svolto dalla make-up artist Erica Forgione e dall’hair stylist Lina Torcaso che hanno curato il trucco e le acconciature non solo delle modelle ma di tutti i protagonisti dell’evento.

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento