Primo successo esterno per la Viola Reggio Calabria che s'impone al PalaZauli di Battipaglia. Risultati e classifica

Contestati alla Viola debiti per 800.000 euro: la società si dichiara estranea, chiede il rinvio della prossima gara casalinga e un incontro con Comune e gestione societaria precedente

Condividi su WhatsApp

PalaCalafiore e Pianeta Viola
Primo successo esterno per la Viola Reggio Calabria che s'impone al "PalaZauli" di Battipaglia per 61-81 nella terza giornata di campionato.

QUI BATTIPAGLIA

"Più forte senza dubbio la Viola Reggio Calabria, ma i ragazzi di coach Serrelli lottano sudano e vendono cara la pelle. Non inganni il largo punteggio anche perchè Battipaglia tira con un 4/24 da tre, in compenso vede la miglior prestazione stagionale di Locci autore di 13 punti.

Si segna poco nel primo quarto, il basso punteggio è dovuto alle ottime difese di entrambe le squadre che non lasciano spazio agli attacchi avversari, gli ospiti partono bene che vanno avanti (2-5), poi la tripla di Murolo che impatta il punteggio e il canestro più fallo subito da Ronconi che realizza il libero portano battipaglia avanti di uno (8-7), raggiungendio il massimo vantaggioo di più quattro (11-7) per i ragazzi di coach Serrelli, il quarto si chiude con un controparziale di (5-0) per la viola che chiude il parziale in vantaggio di uno (11-12).

Il secondo quarto quarto si apre con un canestro per parte, poi la Viola con un parziale di (10-0) allunga, complice, anche una Treofan che non segna per 4″30 , tirando con un 1/15 da tre. Il parziale viene chiuso da Ronconi che segna dalla line della carità 2/2 (15-23), nel prosieguo del quarto, la Viola aumenta la pressione difensiva e allunga ancora dopo 8 minuti di gioco del secondo quarto le Triple di Alessandri e Carnovali danno il nuovo massimo vantaggio alla Viola +16 e il primo tempo si chiude 22-38.

Si riparte nel terzo quarto e non si segna per i primi due minuti, poi i due falli tecnici chiamati a coach Serrelli e a Martino (quinto per lui), danno il là al nuovo vantaggio di Reggio Calabria (22-42), Ronconi torna a far muovere i punti di Battipaglia con una tripla dopo 3″20 (25-42), Battipaglia prova a reagire ma la Viola riesce sempre a rintuzzare e tenere a distanza la squadra di Serrelli che a due minuti dalla fine del terzo quarto riesce a tornare a -13 (37-50), ma le triple ospiti fanno riallungare la Viola chiudendo il parziale avanti di diciannove (40-59).

Il 5-0 di parziale targato Locci da due e Ronconi da tre ad inizio dell’ultimo quarto danno vitalità alla Treofan (45-59), ma le tre sanguinose palle perse consecutive permettono alla Viola di tornare a più venti (45-65) dopo 4″30 di gioco. Il quaro nonostante il largo vantaggio è un susseguirsi di emozioni, con entrambe le compagini che hanno sprazzi anche di bel basket, alla fine vince Reggio Calabria con il punteggio di 61-81.

QUI REGGIO CALABRIA

"Successo importante e meritato quello dei neroarancio che, dopo un primo quarto equilibrato, hanno dominato per lunghi tratti la gara. Ben quattro gli uomini in doppia cifra per la squadra di Mecacci: Fall (10), Fallucca (15), Carnovali (16) e Mastroianni (12).

Padroni di casa in campo con Murolo, Gambarota, Martino, Locci e il recuperato Ronconi.

Neroarancio con il consueto quintetto: Alessandri, Nobile, Fallucca, Fall, Paesano.

Primo periodo con percentuali basse da entrambe le parti.

Ronconi è il più attivo dei padroni di casa, Fall sotto canestro tiene a contatto una Viola imprecisa dall'arco. Il libero di Mastroianni chiude la prima frazione 11-12.

Nella seconda frazione di gioco Mecacci sceglie l'aggressività di Agbogan e Vitale per alzare l'intensità difensiva e la scelta risulta efficace.

Dall'altra parte del campo invece è l'asse Carnovali-Fall a firmare il primo parziale reggino (13-23). Dispenzeri prova a ricucire il gap ma Fallucca ed ancora Carnovali trovano con continuità il canestro. All'intervallo Viola avanti di sedici lunghezze (22-38).

Il terzo periodo si apre con il tecnico sanzionato a Martino. In un quarto spezzettato dai tanti fischi arbitrali, la squadra di Mecacci gestisce con tranquillità il vantaggio maturato. Battipaglia accorcia con le penetrazioni di Ronconi e Murolo (37-50) ma il gioco da tre punti di Agbogan e il solito Carnovali segnano un solco tra le due squadre.

I cinque punti di Murolo aprono l'ultimo periodo. La Viola non perde il giusto atteggiamento difensivo e con un recupero dietro l'altro mette la parola fine al match. Paesano è il mattatore di un'ultima frazione nella quale Mecacci da spazio anche ai giovani Scialabba e Grgurovic.
Il match si chiude con il punteggio di 61-81.

Tabellini

Battipaglia - Viola Reggio Calabria 61-81 (11-12; 22-38; 40-59)

Treofan Battipaglia: Murolo 13, Martino 2, Locci 13, Ronconi 11, Gambarota 9, Dispinzeri 10, Melillo 3, Federico, Visconti, Del Vacchio, Coppa, Vietri

Coach: Serrelli - Assistente: Amato

Viola Reggio Calabria: Alessandri 7, Fall 10, Fallucca 15, Nobile 4, Paesano 12, Vitale 6, Mastroianni 6, Carnovali 16, Agbogan 4, Grgurovic 1, Scialabba

Coach: Mecacci - Assistenti: Trimboli, Motta.

Arbitri: Rodia, Napoletano


Risultati

In Più Broker Roma-Irritec Costa D'Orlando Capo D'Orlando 80 – 62, IUL Basket Roma-Napoli Basket 64 – 69, Bava Virtus Pozzuoli -Luiss Roma 65 – 70, Green Basket Palermo-Virtus Arechi Salerno 82 – 87, Olimpia Matera-Special Days Virtus Valmontone 71 – 69, Citysightseeing Palestrina-Decò Caserta 69 – 76, Global Service Spa Basket Scauri-Alfa Basket Catania 59 – 55, Treofan Battipaglia Viola Reggio Calabria 61 - 81

Classifica

Olimpia Matera 6, Global Service Spa Basket Scauri 6, In Più Broker Roma 6, Decò Caserta 6, Viola Reggio Calabria 4, Luiss Roma 4, Virtus Arechi Salerno 4, Napoli Basket 2, Special Days Virtus Valmontone 2, Citysightseeing Palestrina 2, Green Basket Palermo 2, Irritec Costa D'Orlando Capo D'Orlando 2, IUL Basket Roma 2 , Alfa Basket Catania 0, Bava Virtus Pozzuoli 0, Treofan Battipaglia 0

Se dal parquet di gioco arrivano note positive lo stesso non si può dire sulle vicende legate all’utilizzo del PalaCalafiore e del Pianeta Viola.

La Viola Reggio Calabria ha informato, infatti, attraverso una nota stampa che “In seguito della mancata autorizzazione all'utilizzo del PalaCalafiore, effetto di un debito pregresso di circa euro 120.000 inerente a canoni ed utenze non pagate dagli anni 2012 al 2018, sconosciuto sotto tutte le forme all'attuale Società sino alla notifica del Comune di Reggio Calabria del 19 settembre scorso, è stato richiesto a FIP ed LNP il rinvio della gara interna prevista mercoledì 24 con Pozzuoli”.

“Contestualmente – prosegue la nota - l'attuale rappresentante legale della Viola, giovedì 18 ottobre è stato citato in giudizio in merito ad un presunto debito di euro 700.000 inerente canoni ed utenze non pagate per l'utilizzo del Pianeta Modena dagli anni 2014 al 2018, sospeso anch'esso sconosciuto sotto tutte le forme all'attuale Società sino ad un incontro con la Città Metropolitana del 28 settembre scorso”.

Tali vicende hanno indotto il rappresentante legale ed amministratore unico, Aurelio Coppolino a rilasciare la seguente dichiarazione: “Incredulità e dispiacere. Questo è quello che provo dopo quanto abbiamo dovuto registrare negli ultimi giorni. Il progetto presentato e condiviso con i vertici Istituzionali e sportivi locali il 23 e 30 di luglio ed il 3 di agosto nella conferenza stampa congiunta presso la Casa Comunale di Reggio Calabria è oggi a forte rischio”.

“Mai in questi incontri – prosegue l’amministratore unico - e nemmeno in quelli con la vecchia gestione tra fine giugno ed inizio luglio, in sede di analisi documentale propedeutica al rilievo delle quote societarie, è emersa alcuna problematica o sospeso inerente PalaCalafiore e Pianeta Modena. In queste ore esporrò alle autorità competenti il punto di vista dell'attuale Viola, nella certezza di potere rappresentare le ragioni di chi è a Reggio Calabria da solo due mesi”.

Coppolino si rivolge poi a staff tecnico e giocatori ai quali dedica un sentimento di stima e ringraziamento per avere sinora garantito e dimostrato, anche nelle bella vittoria di ieri, professionalità ed attaccamento alla maglia nonostante siano stati informati della situazione in un incontro avvenuto mercoledì scorso. A loro ed ai nostri tifosi, che debbono subire l'ennesimo affronto, dico di avere rivolto in queste ore nuova e formale richiesta, che ribadisco pubblicamente con queste poche righe, ai vertici Istituzionali ed alla passata gestione per un celere incontro finalizzato a trovare concrete soluzioni che possano garantire la continuità societaria e sportiva della Viola”.

La Società informa, infine, “di entrare in silenzio stampa e che un nuovo comunicato sarà emesso nelle prossime ore. Nell'attesa di sviluppi entro e non oltre la settimana, la squadra continuerà ad allenarsi”.

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento