Il Sindaco Falcomatà incontra gli studenti di Reggio Calabria

Condividi su WhatsApp

Falcomatà, Sindaco Reggio Calabria Una mattinata al Teatro Cilea per gli studenti delle scuole di ogni ordine e grado che hanno risposto all’invito rivolto dall’Amministrazione della Città Metropolitana di Reggio Calabria e dall’Ufficio Scolastico Territoriale.
Musica, cultura, intrattenimento, nel il nutrito programma della mattinata, hanno accompagnato il “buon lavoro” che il Sindaco Giuseppe Falcomatà ha voluto rivolgere agli studenti e a tutti gli operatori del settore, a pochi giorni dall’avvio del nuovo anno.
Numerose le autorità intervenute, i rappresentanti del mondo dell’istruzione a tutti i livelli, e le Istituzioni.
Si è rivolto principalmente agli studenti, il Sindaco Falcomatà nel suo intervento, affrontando un argomento tanto delicato quanto importante nel momento storico che stiamo vivendo: il cyber bullismo.
Ha colto l’occasione, il Primo Cittadino, per parlare ai giovani del peso che le parole hanno quando veicolate dal mezzo informatico, sulla scia di quanto accaduto nei giorni scorsi in occasione di un’allerta meteo, pretesa dai ragazzi per sottrarsi alle lezioni.

“Quelle terribili parole che mi auguravano ogni male – ha affermato Falcomatà – sono state un atto molto grave, non perché io rappresenti un’Istituzione, alla quale peraltro va portato rispetto, ma perché sono parole e pensieri che non vanno rivolti ad alcun essere umano. Quando usiamo i social network dobbiamo avere la consapevolezza che quello che scriviamo ha inevitabilmente un effetto all’esterno, nella vita reale”.
Falcomatà ha poi sottolineato l’importanza dei temi di cittadinanza ed educazione civica all’interno delle scuole, ed ha ripreso una metafora proposta dal presentatore, tra l’essere aquile o formiche, dicendo che “sì, si deve volare alto, come le aquile, ma lavorare come le formiche – spiega il Sindaco -, alacremente, con uno spirito di squadra che deve unirci verso l’obiettivo comune, la rinascita della nostra bella e amata città”.
“E’ importante che le istituzioni si interfaccino con le scuole – è il commento del Consigliere Delegato Demetrio Marino – e che i ragazzi abbiano un contatto diretto con le stesse perché tutti formiamo un’unica squadra. L’avvio dell’anno ha coinciso col salone dello studente che offre una preziosa proiezione sul percorso futuro”.

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento