Reggio Calabria, apertura sede del Consolato Onorario della Repubblica Tunisina

Il Sindaco Falcomatà ha incontrato l’Autorità tunisina: passate in rassegna le concrete prospettive economiche e commerciali nelle relazioni fra la Tunisia e la Città Metropolitana

Condividi su WhatsApp

La città di Reggio Calabria ha accolto l’Ambasciatore di Tunisia a Roma, Moez Sinaoui: il Sindaco Falcomatà ha incontrato l’Autorità tunisina presso la Sala Monsignor Ferro di Palazzo Alvaro.
Un incontro cortese e di confronto avvenuto alla presenza del Console Onorario della Repubblica Tunisina, Agostino Siviglia.

L’occasione della visita è stata propiziata dall’apertura della sede del Consolato Onorario della Repubblica Tunisina a Reggio Calabria e dall’insediamento dell’avv. Agostino Siviglia, quale Console Onorario di Tunisia a Reggio Calabria, con competenza sulla circoscrizione territoriale composta dalla Regione Calabria.


Presso la Sala Perri di Palazzo Alvaro, invece, il Sindaco della Città Metropolitana Giuseppe Falcomatà ha aperto i lavori dell’incontro seminariale che ha come obiettivo primario di passare in rassegna le concrete prospettive economiche e commerciali nelle relazioni fra la Tunisia, la Città Metropolitana di Reggio Calabria e la Regione Calabria, in particolare, sul versante delle più strategiche opportunità di investimenti nel reciproco interesse.

“Siamo onorati di aver una delegazione tunisina in città- ha dichiarato Falcomatà.
La nostra città ha sempre avuto rapporti con la Tunisia anche grazie alla presenza di tantissimi cittadini reggini con origine tunisina presenti in città e perfettamente integrati nella nostra terra.
Un augurio ad Agostino Siviglia che prima di essere Console Onorario è una persona da sempre vicina e positiva per la città e non solo.
La presenza di un Consolato Onorario nella nostra città non è un dato scontato: è la dimostrazione di attenzione e voglia di collaborazione reciproca
La logica che si può lavorare per una cooperazione in campo commerciale e di scambi culturali con la Tunisia è qualcosa di importante e da coltivare”.

Il Sindaco ha omaggiato l’Ambasciatore Sinaoui con una targa raffigurante i simboli della città: San Giorgio, i Bronzi di Riace e la Testa del Filosofo.


Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento