Carnovali, Viola Reggio Calabria: 'Palermo avversario insidioso, spero che il PalaCalafiore sia pieno di tifosi'

Green Basket: 'Assalto allo Stretto'. Coach Priulla suona la carica per raggiungere la zona salvezza

Condividi su WhatsApp

Tommaso Carnovali Coach Priulla (ph sito Green Basket Palermo) Dopo aver deciso la gara del "PalaErrico" di Pozzuoli (Clicca qui per saperne di più), Tommaso Carnovali ha tra i suoi obiettivi il prossimo impegno contro la Green Basket Palermo (Info biglietti).

Qui Reggio Calabria

La guardia della Mood Project è stata ospite di Break In Sport, format radiofonico di Radio Antenna Febea.

A Pozzuoli un successo importante, due punti ottenuti nonostante una prestazione sottotono

"E' stata una partita non bellissima dovuta forse al turno infrasettimanale, queste sono le gare dove si vede la capacità di reagire di una squadra. Siamo andati in svantaggio ma nonostante le brutte percentuali al tiro siamo rimasti attaccati ad un match che abbiamo giocato praticamente senza Paesano. Va dato merito a Pozzuoli, per loro era una sfida importante. Per noi sono due punti fondamentali, non importa come sono arrivati, avevamo tante problematiche ed è stato importante vincere".

La tua tripla a pochi secondi dalla fine ha regalato la vittoria, un tiro difficile in un momento delicatissimo

"Una tripla importante che ho preso senza problemi, sono felice che sia entrata ma più che il mio canestro vorrei sottolinerare la vittoria di squadra, non abbiamo mai mollato, ci siamo divorati una decina di punti e non potevamo commettere un passo falso. La gara di Pozzuoli ci permette di preparare Palermo con più fiducia, questo tipo di partite ti insegnano tanto, giocare finali equilibrati può essere un buon allenamento in vista dei playoff dove le gare saranno tutte combattute".

Il prossimo impegno vi vedrà affrontare la Green Basket Palermo

"Palermo sta combattendo contro tutti gli avversari, se dovesse interpretare la gara nel modo giusto potrebbe metterci in difficoltà. Si tratta di una squadra che vive di parziali, dovremo essere bravi a limitarli. Veniamo da due vittorie consecutive, avremo il pubblico e la fiducia dalla nostra parte".

Il tuo rapporto con il pubblico neroarancio è particolare. Cosa ti senti di dire ai tifosi?

"Personalmente giocare al "PalaCalafiore" è un'emozione particolare, spero che ci sia tanta gente perchè siamo in una fase delicata della stagione e siamo vicini alla risoluzione di problemi che potevano condizionarci ed invece siamo sempre stati concentrati. I motivi per essere presenti non mancano, ci vediamo Domenica".

Qui Palermo

"Cavalcare la baraonda emotiva del derby e sfidare i pronostici senza alcun timore reverenziale: credenziali chiarissime al Green di coach Priulla, atteso all'ultimo atto del tour de force contro la Viola Reggio Calabria sul parquet del PalaCalafiore, palla a due domani ore 18:00.

Dopo la vittoria nel derby contro l'Alfa Catania per 73-66, in casa Green Basket è sicuramente tornato il sorriso, ma il tempo a disposizione per i festeggiamenti è stato ridotto all'osso. E sì, perché domani sarà già tempo di riprendere il filo del discorso con un campionato che lesina riposo, e tuffarsi nel terzo appuntamento in sette giorni di un gennaio incandescente: sul parquet del PalaCalafiore, l'obiettivo sarà mettere in difficoltà la nobilissima Viola di coach Mecacci, quinta forza del campionato a quota 25 punti, ma che in assenza di una penalizzazione di tre punti causata da alcune problematiche burocratiche si troverebbe a quota 28, ad un palmo di naso dalla vetta. Dolenti vicende societarie a parte, la Viola sta disputando un campionato tosto e coriaceo come testimonia la vittoria clutch rifilata mercoledì a Pozzuoli, arrivata grazie ad una bomba di Carnovali (12.3 punti di media) a fil di sirena per il 52-55 finale del PalaErrico. Olte al già citato Carnovali, le maggiori insidie arrivano da Fallucca (12.8 punti di media) e Paesano (12), ma occhio anche ad Alessandri (9.7) e Fall (9.7) sotto le plance.

Sul fronte biancoverde la prestazione contro Catania con ben cinque giocatori in doppia cifra ha scacciato i fantasmi di un gennaio molto complicato per calendario e risultati: adesso, complice la sconfitta della IUL Roma contro la Costa d'Orlando, l'undicesima piazza, che vale la salvezza tranquilla, dista soltanto due lunghezze. Uno spiraglio da tenere aperto fino alla fine, anzi da forzare il più possibile, magari con un colpo a sorpresa in esterna che manca ormai da più di due mesi: le carte per far bene ci sono tutte, spetterà come sempre al campo l'ultimo verdetto.

Gli arbitri dell'incontro saranno i signori Giorgio Silvestri di Roma e Simone Farneti di Quartu Sant'Elena (CA)".

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento