Decreto Calabria. Giulia Grillo: 'Misure straordinarie per risolvere una situazione eccezionale. Grazie a Conte per il suo sostegno'

Condividi su WhatsApp

Il premier Conte e il ministro della salute Grillo in visita all'ospedale di reggio Calabria “Desidero ringraziare il presidente Conte per la sua sensibilità verso il tema della sanità, in particolare quella calabrese, e per aver voluto riunire il Consiglio dei ministri a Reggio Calabria. Ringrazio tutti i colleghi di governo per aver accolto con favore questa iniziativa, che ha portato all’approvazione di questo fondamentale decreto-legge che contiene misure straordinarie, ancorché limitate nel tempo, per dare finalmente una svolta alla sanità calabrese".
Esprime soddisfazione il Ministro della salute Giulia Grillo all'indomani della riunione straordinaria del Consiglio dei Ministri tenuta a Reggio Calabria.


"Provvedimento che risponde - prosegue la nota - a una situazione unica, di oggettiva emergenza, determinata dall’enorme disavanzo di gestione e dal punteggio Livelli essenziali di assistenza, molto al di sotto dei requisiti minimi necessari. A questi due aspetti si aggiunge l’ulteriore fattore delle infiltrazioni criminali".

"La sanità calabrese - continua il Ministro Grillo - rappresenta una grave anomalia in Italia, nonostante dieci anni di misure straordinarie che avrebbero dovuto risanarla, ma che evidentemente non sono bastate.
Il commissario alla sanità, gen. Saverio Cotticelli, e il subcommisario, Thomas Schael, avranno così qualche arma in più per raggiungere gli indispensabili obiettivi di risanamento. Voglio inoltre ringraziare i medici, gli infermieri, tutti gli operatori sanitari e sociosanitari e il personale amministrativo che quotidianamente si impegnano in modo encomiabile nonostante le difficoltà. La Calabria non è solo dei calabresi, ma di tutti gli italiani. Non c'è salute senza legalità”.

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento