Cgil, Cisl e Uil, prosegue la mobilitazione. Il 22 giugno a Reggio Calabria manifestazione nazionale

Il sindaco Falcomatà incontra la triplice sindacale: 'Adesione formale e sostanziale alla mobilitazione nazionale del 22 giugno. In piazza con i lavoratori per il diritto ad un futuro più equo e sicuro

Condividi su WhatsApp

Affinché il Governo cambi passo nelle politiche economiche e fiscali, Cgil, Cisl e Uil proseguono la mobilitazione unitaria iniziata il 9 febbraio a sostegno della piattaforma unitaria, che culminerà il 22 giugno a Reggio Calabria con una manifestazione nazionale unitaria ‘Ripartiamo dal Sud per unire il Paese’ per rivendicare una seria politica industriale, investimenti, e rilancio del Mezzogiorno. Il corteo partirà da piazza De Nava alle ore 9.30 e raggiungerà Piazza Duomo, percorrendo corso Garibaldi .

Intanto sono stati proclamati dalle categorie di Cgil, Cisl e Uil scioperi e manifestazioni a sostegno della mobilitazione. Il prossimo appuntamento è il 14 giugno con lo sciopero di 8 ore dei metalmeccanici e tre manifestazioni a Milano, Firenze e Napoli. Nel mese di marzo hanno già incrociato le braccia i lavoratori edili e del trasporto aereo. Sospeso invece lo sciopero della scuola programmato per il 17 maggio dopo l’intesa raggiunta da sindacati di categoria, il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte e il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

Il 26 aprile a Bruxelles si è tenuta la manifestazione europea dal titolo ‘Call to Action for a fairer Europe for workers’ (leggi), mentre il 1 maggio il corteo unitario per la festa dei lavoratori ha sfilato a Bologna con lo slogan ‘La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale’. Il 6 e 7 maggio quadri e delegati delle tre confederazioni si sono riuniti a Matera per un’iniziativa su Sud, Europa e cultura . L’11 maggio hanno manifestato unitariamente in Piazza Bocca della Verità a Roma i lavoratori dell’agroindustria. Il 1° giugno sono scesi in piazza San Giovanni a Roma i pensionati. L’8 giugno è stata la volta del pubblico impiego con la manifestazione nazionale in Piazza del Popolo.

Il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha incontrato a Palazzo San Giorgio i rappresentanti della triplice sindacale, promotori della mobilitazione nazionale prevista a Reggio Calabria per il prossimo 22 giugno con un corteo che attraverserà le vie della Città fino al concentramento finale di piazza Duomo.

"Saremo in piazza al fianco dei lavoratori calabresi e di tutta Italia per dimostrare la nostra vicinanza concreta su temi centrali come quello dell'occupazione, della lotta alla precarietà, della crescita, della legalità e dello sviluppo del Meridione" ha affermato il sindaco.

"Sono convinto che su questi aspetti fondamentali come questi le istituzioni abbiano il dovere di metterci la faccia - ha aggiunto a margine dell'incontro con i rappresentanti sindacali - dimostrando concretamente di affiancare i lavoratori nella battaglia per l'affermazione piena del diritto ad un futuro più equo e più sicuro. Per questo ho voluto disporre l'adesione formale e sostanziale del Comune e della Città Metropolitana di Reggio Calabria ad una mobilitazione nazionale che, dopo tanti anni, si tiene nella nostra Città, rappresentando per tutti noi un grande orgoglio ed un ulteriore stimolo a portare avanti i diritti delle persone e dei lavoratori come bussola del nostro agire amministrativo, politico ed istituzionale".

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento