Il miracolo del passaggio delle mante sullo Stretto tra Scilla e Cariddi (Il video)

Condividi su WhatsApp

Le straordinarie immagini riprese da Tany De Napoli, un appassionato del mare dello Stretto, catturano lo splendido momento del passaggio di un banco di mante che nuotano al largo, tra Scilla e Cariddi.

Il mare tra la Calabria e la Sicilia continua a regalare bellezza e sorprese.

Gli avvistamenti di "mante giganti", come quelle che si aggiravano nelle acque dello Stretto qualche giorno fa, sono un evento eccezionale, anche se qualche anno fa un branco di una decina esemplari è stato avvistato nelle acque di Palmi, sempre in provincia di Reggio Calabria.

Le mante, razze di grandi dimensioni, si vedono raramente nel Mediterraneo, perché sono pesci tropicali.
Vengono chiamate anche "diavoli di mare" per le due creste e per la lunga coda armata di aculeo.
Quelle che nuotano nel Mediterraneo raggiungono anche i 3 metri di lunghezza. Meno grande e meno feroce della manta tropicale, la nostra, detta anche mobula mediterranea, vive in alto mare ed è di solito gregaria.

Le grosse razze non sono animali feroci né pericolosi, ciò che è pericoloso è la presenza di un aculeo tagliente, talvolta accompagnato da ghiandole velenose, nella coda.

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento