Wimbledon al giro di boa con i fantastici tre Djokovic, Federer e Nadal

Occhi puntati sul match Berrettini-King Roger. La nuova stella Cori Gauff incanta, ma è fermata agli ottavi da Simona Halep

Condividi su WhatsApp

 

La prima settimana di Wimbledon ha consegnato il primo verdetto: i fantastici tre, Djokovic, Federer e Nadal sono sempre lì ed hanno superato il giro di boa.

Gli inseguitori, Thiem, Tsitsipas, Zverev, Wawrinka e Kyrgios continuano ad essere delle belle promesse, ma lasciano il torneo più importante dell'anno al primo o, al massimo, al secondo turno.

Il giro di boa coincide con gli ottavi di finale. 16 le partite previste oggi nel singolare, 8 nel tabellone maschile e 8 in quello femminile. Il meteo finora non ha fatto le bizze e il programma è andato avanti come da programma.

Ovviamente, fari puntati sul match dell'anno, almeno per noi italiani, che vedrà protagonisti Matteo Berrettini, 17esima testa di serie del torneo e Roger Federer testa di serie numero 2 che si affronteranno sul Campo Centrale. Per il 23enne azzurro si tratta dell'esordio sul campo più prestigioso e affascinante del mondo e si giocherà questa grande opportunità addirittura contro king Roger, otto volte vincitore di Wimbledon (l'ultima nel 2017). Tra i due non ci sono precedenti.

Roger Federer è volato senza problemi agli ottavi del Championships. Lo svizzero, che a Wimbledon vanta quattro quarti di finale, una semifinale e 11 finali, gioca il suo 21° Championships consecutivo della carriera siglando un nuovo record e, se arriverà in semifinale, potrebbe diventare il primo giocatore nella storia a conquistare 100 successi in uno Slam.

Novak Djokovic si è qualificato agli ottavi senza problemi . Nole, campione in carica e prima testa di serie di Wimbledon, vuole vincere per la quinta volta sull'erba londinese. La vittoria significherebbe 16° Slam in carriera. Oggi se la vedrà sul campo numero 1 co Ugo Humbert .

Nadal che ha passeggiato con Tsonga e vinto di misura con Kyrgios è il primo tra i fantastici tre ad aggiudicarsi gli ottavi e passare al turno successivo battendo il portoghese Sousa con un 6-2 periodico.

Il maiorchino, numero 2 del mondo e terza testa di serie del torneo, è  reduce dal trionfo del Roland Garros. Finora ha sofferto solo con Kyrgios.

Per quanto riguarda il tabellone femminile, è ormai amore tra Wimbledon Coco Gauff, la 15enne che ha battuto addirittura Venus Williams e che si è fermata solo oggi, sconfitta 6-3, 6-3 da Simona Halep.

Ha cominciato, però, a scrivere la sua bella e incredibile storia. E’ nata una nuova stella e sentiremo ancora parlare di lei.

Serena Williams, Ashleigh Barty e Petra Kvitova continuano il loro cammino verso il titolo, Naomi Osaka e Kiki Bertens lasciano, invece, Londra.

Tra gli azzurri ha brillato Fabbiano che si è fermato al terzo turno dopo aver battuto addirittura il greco Tsitsipas. Meno bene Fognini che ha perso male in campo e fuori.

La speranza rimane Matteo Berrettini anche perché gli azzurri nello sport spesso fanno miracoli.

Ph, sito ufficiale Wimbledon

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento