Wimbledon: 'I Fantastici tre' Novak Djokovic, Roger Federer e Rafael Nadal ancora in semifinale sull'erba londinese

Venerdì il match dell'anno #FedererNadal. Il vincente tra lo svizzero e il maiorchino andrà in finale con chi avrà la meglio nell'altra semifinale tra Bautista-Agut e il serbo Nole

Condividi su WhatsApp

"I Fantastici tre" sono sempre loro: Novak Djokovic, Roger Federer e Rafa Nadal che, come da pronostico
e contro ogni pronostico, approdano in semifinale sull'erba londinese di Wimbledon, il più prestigioso torneo di tennis al mondo.

Cominciamo dal "sempreterno" Roger Federer che, a quasi trentotto anni, ottiene un nuovo record, la 100esima vittoria in 21 partecipazioni al torneo (mai nessuno come lui, il primo giocatore nella storia a conquistare 100 successi in un solo Slam) battendo 4-6 6-1 6-4 6-4 Kei Nishikori.
Eppure, la festa dello svizzero ha rischiato di essere rovinata da Nishikori che lo ha messo in difficoltà nei primi scambi, vincendo addirittura il primo set. Ma nel secondo parziale di gioco Roger sale in cattedra e per il giapponese comincia un match in salita, in costante difficoltà, dal quale alla fine uscirà sconfitto.
Il giapponese era l'unico top ten arrivato ai quarti, aggregandosi meritatamente al gruppone dei "Fantastici tre".

King Roger ora affronterà nel match dell'anno il maiorchino Rafa Nadal, che ha archiviato la pratica Sam Querrey con il punteggio perentorio di 7-5 6-2 6-2. Nadal ha avuto la vita difficile solo nel primo set. Senza storia gli altri due parziali quando comincia a funzionare meglio il servizio dello spagnolo.
Sarà la sfida numero 40 tra i due, una sfida che a Wimbledon mancava da 11 anni.
Nei precedenti tra i due il bilancio è favorevole a Nadal (24-15).
Federer, otto volte campione a Wimbledon, ha già incontrato Nadal in semifinale al Roland Garros perdendo in malo modo in una forte giornata di vento. A Parigi, l'11 volte campione sulla terra rossa francese, ha gestito meglio di Federer le condizioni climatiche. Il suo tennis muscolare carico di top spin si è adattato meglio alle raffiche di vento che si sono abbattute sul rettangolo di gioco, mentre il tennis più tecnico fatto di serve and volley, palle corte, lungolinea ed incroci del suo grande rivale Roger ne è uscito fortemente penalizzato e alla fine il match è terminato con il punteggio di 6-3, 6-4, 6-2 in favore del maiorchino.
Ma, come al solito, quando i due grandi campioni sono in campo l'uno contro l'altro ogni risultato è possibile con un'unica certezza: lo spettacolo è assicurato. Appuntamento, dunque, da non perdere.

Novak Djokovic sconfigge senza problemi il belga David Goffin per 6-4 6-0 6-2, conquistando la nona semifinale nei Championships. Ora dovrà vedersela con Roberto Bautista-Agut che ha sconfitto 7-5 6-4 3-6 6-3 l'argentino Guido Pella.
Vittoria numero 70 in carriera a Wimbledon per il serbo, campione in carica e numero 1 della classifica mondiale, che punta alla sua quinta vittoria sull'erba londinese che significherebbe 16° Slam in carriera.

Ph pagina ufficiale Wimbledon

Articoli correlati

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento