È scomparso Vincino, storico vignettista amico di Quellochenonho

Donò agli studenti reggini un disegno per il diario scolastico per I diritti

Condividi su WhatsApp

È scomparso all'età di 72 anni il vignettista Vincino. Vincenzo Gallo il vero nome dell'eclettico artista della satira, che ha cominciato collaborando con L'Ora di Palermo.

Ha lavorato al giornale di Lotta Continua, ha poi fondato e diretto la storica rivista Il male, ha collaborato tra gli altri con Tango (inserto satirico dell'Unità) e con Linus.
Nel 1987 con il Corriere della Sera e quindi promotore e colonna del settimanale  di satira Cuore.

Nel 1995 lavora a Il Foglio con cui collabora fino ad oggi.
 nel suo ultimo disegno Vincino si raffigura se stesso con sotto la scritta "Comunque sarò il prossimo James Bond (di sicuro...)".

Nel 2012 collabora anche con "Quello che non ho" in un'iniziativa con gli studenti per la realizzazione del primo diario scolastico per I diritti realizzato a Reggio Calabria dagli studenti per gli studenti. In quella occasione si parlò di correttezza nello sport e di infortuni sul lavoro e Vincino - che aveva accettato con entusiasmo di partecipare al progetto - regalò agli studenti, per la realizzazione del diario, la vignetta che ripubblichiamo, ringraziandola ancora. Ciao Vincino.

Articoli correlati

  • 22/04/2019

    Il primo 25 aprile dell'Area dello Stretto

    Il 74° anniversario della Liberazione sarà per le Città di Reggio Calabria e Messina un evento straordinario di rilievo nazionale: per la prima volta il 25 aprile sarà l’occasione per affrontare le stesse tematiche, oggi di grande attualità, su entrambe le rive dello Stretto.Il tema al centro degli interventi programmati sarà l’impegno [...]

  • 19/04/2019

    Il premier Conte al cospetto dei Bronzi di Riace

    In città per il Consiglio dei Ministri, l’esecutivo di Giuseppe Conte non ha voluto “saltare”, ieri mattina la visita al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Giunti a Piazza De Nava poco dopo mezzogiorno, i membri del Governo sono stati accompagnati dal Direttore Carmelo Malacrino alla scoperta della collezione permanente del [...]

+Commenti+

Ancora nessuno ha commentato questo articolo. Sii tu il primo.

lascia un commento